Un gioco per restare in forma: la legge della frugalità alimentare

Legge della frugalità alimentare
Greg Anderson, saggista americano e presidente della Cancer Recovery Foundation International, è l’inventore della legge della frugalità alimentare.

Greg Anderson, saggista americano e presidente della Cancer Recovery Foundation International, è l’inventore della legge della frugalità alimentare. Oltre ad essere un regime alimentare in senso stretto, la legge della frugalità alimentare è un gioco che consiste nel divertirsi mangiando, e contemporaneamente sentire che proteggi la tua salute.

Nel suo libro Le 22 leggi del benessere: pensa, senti e vivi meglio di quanto hai mai immaginato, Anderson domanda: “Per lei chi è il medico più importante fra quelli che la circondano? Direbbe che è il chirurgo? Il medico di base? Il cardiologo o l’oncologo? Forse la sua infermiera, o un tecnico? O forse suo marito o sua moglie? Cerchi di capire questa cosa fondamentale: la persona più importante nella squadra che lavora per il suo benessere è lei stesso.”

I presupposti di questa legge consistono nel mangiare un’ampia varietà di alimenti non processati, in quantità moderate, facendo almeno tre pasti al giorno, oltre a una piccola merenda; bere otto bicchieri d’acqua al giorno e prendere integratori vitaminici e minerali.

Quali sono i vantaggi della legge della frugalità alimentare?

  • Più energia e meno fatica.
  • Migliore controllo del peso.
  • Maggiori possibilità di evitare le malattie.
  • Maggiore autostima.

Regole della frugalità alimentare

Queste sono le regole che ti faranno seguire un equilibrio dietetico mentre ti diverti con questo metodo alimentare:

  • Mangiare vegetali: la frutta e la verdura fresche sono adesso gli alimenti prediletti.
  • Mangiare pane e pasta fatti con farine integrali.
  • Preferire le proteine vegetali combinando cereali e legumi.
  • Limitare strettamente il consumo di carne al pollo e al tacchino. Eliminare le carni rosse, perché sono difficili da digerire del tutto e questo provoca malumore.
  • Mangiare 2 o 3 volte a settimana pesce al vapore o alla piastra, o conserve di tonno.
  • Consumare latticini elaborati con latte scremato o di soja.
  • Cucinare con grassi mono saturati come l’olio d’oliva. Se devi friggere usa una padella antiaderente.
  • Preferire sempre alimenti con pochi grassi e zuccheri.
  • Moderare il consumo di bevande alcoliche e con caffeina.
  • Moderare gli alimenti salati e affumicati.
  • Bere ogni giorno 8 bicchieri d’acqua di un quarto di litro ognuno.
  • Mantenere il consumo di calorie quotidiane al di sotto delle 2000 calorie.

Questa legge è un nuovo stile di vita in cui non si rinuncia al gusto: infatti, secondo Anderson: “non c’è nessun motivo per cui ciò che è nutritivo non possa essere delizioso”.

Se riesci ad applicare questa legge alla tua vita, difficilmente sarai di nuovo preda del malumore, perché sarai sano, in forma e avrai recuperato la tua autostima. Provare per credere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono marcati con un asterisco *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>